2021 420 FRECCIAROSSA WORLD CHAMPIONSHIPS 2021

2021 420 FRECCIAROSSA WORLD CHAMPIONSHIPS 2021

Marina degli Aregai  2 – 10 luglio 2021

 

Penultima giornata del Mondiale 420: tre prove di giornata con vento teso, prosegue il dominio americano in quasi tutte le categorie

Le acque di Arma di Taggia hanno nuovamente regalato una magnifica giornata di vento ai 211 equipaggi impegnati nel penultimo giorno di regate del 420 Frecciarossa World Championships. Con 14 nodi stabili da levante, il comitato di regata ha dato lo start delle prime prove di giornata sui due campi di regata posizionati a poco meno di un miglio dalla costa; questi sono stati sempre ben gestiti grazie all’utilizzo delle boe robotiche MarkSetBot, anche nelle condizioni di vento teso raggiunte in occasione della terza e ultima prova odierna, quando il vento è arrivato a 20 nodi con onda formata. Ad approfittare nettamente di queste condizioni, grandissima performance della coppia Sitzmann-Woodworth tra i maschi che, anche oggi, si portano a casa tre primi di giornata – che sommati ai tre di ieri fanno 6 vittorie consecutive – e che si posizionano così nella parte alta della classifica con un ampio margine di vantaggio sui diretti avversari in flotta gold. Dietro di loro i francesi Delerce-Rossi (3-2-3 i parziali di giornata) e, quindi, gli spagnoli Morales-Bethencourt (7-19-4). Sul fronte femminile, anche qui dominio americano con l’equipaggio Lahrkamp-McNamara che grazie a tre ottime regate (1-1-3) risale dal terzo posto di ieri e si posiziona in testa alla classifica seguito dalle spagnole Ballester-Perello, che pagano lo scotto di due prove di giornata al di sotto delle loro possibilità (24-18-1). Risalgono in terza posizione le francesi Benoit-Apolline (2-12-7) che si mettono in evidenza per la loro regolarità nei piazzamenti.
Sul fronte degli U17, altra giornata strepitosa per la coppia Parkin-Whidden che si porta a casa tre primi di giornata – con notevole distacco sugli avversari –  e che sottolinea ulteriormente come gli equipaggi USA siano a loro agio in condizioni di vento forte. Dietro di loro le spagnole Perello-Cardona (10-5-7), che mantengono stabile la posizione di ieri e si mettono davanti all’altro equipaggio iberico (maschile) Mesquida-Jaume (6-2-5).
Il Campionato Mondiale prosegue domani con la giornata conclusiva, dove sono previste altre 2 prove e la cerimonia della premiazione.
Qui le classifiche complete.

Tutte le informazioni della regata sul sito dell’evento, qui.
Gallery giornaliere complete qui

Le nazioni rappresentate
Argentina, Austria, Brasile, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Hong Kong, Ungheria, Inghilterra, Irlanda, Israele, Italia, Polonia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svizzera, Turchia e USA.

Il 420
Il 420 è stato progettato da Christian Maury, in risposta a una specifica redatta da Aristide Lehoerrff e Pierre Latxague, istruttori di vela presso la scuola di vela Socoa a Saint Jean de Luz – Ciboure nel sud ovest della Francia. Il progetto mirava a soddisfare l’esigenza di una barca da allenamento ad alte prestazioni. Originariamente progettata per velisti esperti che desiderano migliorare le proprie capacità in regata, si è presto capito che questa barca si adattava bene a un’ampia varietà di pesi e abilità dell’equipaggio. La Classe si sviluppò rapidamente in Francia, venendo adottata a livello nazionale come scafo propedeutico per la classe olimpica 470, lanciata nel 1964. Il suo status internazionale è stato riconosciuto dall’International Yacht Racing Union, poi ISAF e ora World Sailing. Il 420 è stata la barca scelta per i primissimi Campionati Mondiali Giovanili ISAF, tenutisi ad Angelholm, in Svezia, nel 1971.
50 anni fa esatti dal Mondiale di Sanremo.

Info mail [email protected]

_______________________________________________________________