3a TAPPA J70: A CERVIA VINCE L’ELAGAIN.

3a TAPPA J70: A CERVIA VINCE L’ELAGAIN.

L’elagain del sanremese Solerio conquista l’Adriatico
Dopo aver ospitato la prima metà del campionato nazionale open riservato alle piccole di casa J/Boats, lo Yacht Club Sanremo ancora protagonista del circuito con la vittoria del suo portacolori Franco Solerio che si è aggiudicato la tappa romagnola e i vertici della leaderboard generale nella corsa al tricolore. ,
Programma completato a Cervia, dove la penultima frazione del circuito J/70 Alcatel Onetouch Italian Trophy si è conclusa con un totale di nove prove disputate in tre giorni, grazie alle splendide quanto inattese condizioni meteo riservate dal campo di regata al largo della Città del Sale.
Vento da Levante nella giornata d’esordio al quale è poi subentrato uno Scirocco deciso hanno accompagnato il serrato programma di quattro prove al giorno disputate sotto l’attenta regia del Comitato di Regata e dello staff del Circolo Nautico Cervia ‘Amici della Vela’, lasciando per la giornata d’epilogo un’unica prova da correre.
Ad aggiudicarsi l’ultimo bastone sono stati gli svedesi di Ingemar Sunstedt su Rocad Racing, già dal secondo giorno in cerca di riscossa dopo una partenza sottotono, seguiti nell’ordine da Notaro Team di Luca Domenici e Tanspance di Vittorio di Mauro.
Nonostante l’exploit degli svedesi, L’elagain del sanremese Franco Solerio aveva già la vittoria in tasca dal giorno prima grazie alla serie di soli primi e secondi posti conquistati fino all’ottava prova e che gli sono valsi il gradino più alto del podio con 10 punti di vantaggio sul runner up, Calvi Network del pesarese Carlo Alberini. Quest’ultimo, per ben tre volte consecutive primo al traguardo alla vigilia dell’epilogo, si è assicurato il secondo posto a parità di punteggio con il terzo, il ‘serenissimo’ Spin One di Pietro Saccomani.
‘Da Montecarlo a Cervia passando per Sanremo (ben due volte, Ndr), la flotta intera si è affacciata su ogni nuova tappa con il timore di incappare in campi di regata fiacchi  e invece siamo sempre stati premiati da un bel vento che continua ad accompagnare il circuito’ ha dichiarato soddisfatto Franco Solerio che, insieme a Daniele Cassinari a dettare la tattica e con Vittorio Zaoli e Luca Albarelli a completare la formazione di L’elagain, si è aggiudicato oltre alla frazione romagnola del circuito anche la leadership della classifica generale.
Infatti, con la terza e penultima tappa sale a 23 il computo totale delle prove finora disputate nell’ambito del circuito nazionale open J/70 ‘Alcatel Onetouch’ che ha visto un nuovo cambio di guardia nella leaderboard con L’elagain sche prende il posto di Notaro Team al comando della flotta. L’equipaggio di Domenici scivola dunque in seconda posizione a sette punti di distacco dal primo, ma con un margine di 28 punti sugli svedesi di Rocad Racing e 38 sul terzo equipaggio italiano, Uji Uji di Alessio Marinelli. Nella corsa al tricolore, seguono nell’ordine al quarto e quinto posto Pensavo Peggio di Giuseppe Zavanone (Yacht Club Sanremo accompagnato per la tappa cervese da Matteo Ivaldi alla tattica) e il campione nazionale in carica Calvi Network che, mancato l’appuntamento con la primissima manche monegasca, sta ora riguadagnando posizioni in classifica.
La prossima e ultima frazione del circuito J/70 ALCATEL ONETOUCH Italian Trophy è in programma a Riva del Garda da 9 al 12 settembre per l’Eurocup che vedrà schierati in acqua i migliori equipaggi europei restituendo al circuito la linea affollata e ad alto tasso di internazionalità che ha caratterizzato il campionato nazionale open riservato alle piccole J/Boats sin dal primo atto.
Tuttavia l’appuntamento più imminente è quello iridato di La Rochelle (6-12 luglio) che vedrà schierati in acqua cinque equipaggi italiani: oltre a L’elagain, Calvi Network, Notaro Team e Tanspance di Vittorio di Mauro anche Jedi 70 del duo Matteo Difino e Filippo Zabban.