BORDIGHERA BLU PARK

Descrizione dell'evento

BORDIGHERA BLU PARK

BORDIGHERA BLU PARK sarà una serata dedicata a conoscere, proteggere e valorizzare l’area marina protetta di Capo Sant’Ampelio, e di… Sanremo.
Ci accompagneranno Franco Borgogno, giornalista e divulgatore scientifico, Monica Previati, biologa marina, i Consoli del Mare e il nostro socio Gianni Manuguerra in qualità di moderatore.

Quanta biodiversità vive nei fondali del Ponente ligure, e come è possibile scoprirla e tutelarla? Sono le domande alle quali ha cercato di rispondere il team del progetto Bordighera Blu Park, ospite martedì 9 aprile allo Yacht Club di Sanremo.  La serata con cena e conferenza, organizzata dallo Yacht Club Sanremo e dal  Consolato del Mare di Sanremo, ha visto protagonisti Franco Borgogno, giornalista e divulgatore scientifico e la biologa Marina Monica Previati, ideatori del progetto educativo e ambientale Bordighera Blu Park. Con suggestive immagini sottomarine, il racconto del progetto, portato avanti dall’EuropeanResearchInstitute, e realizzato con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando Simbiosi in collaborazione del Comune di Bordighera, si è snodato attraverso l’esplorazione di tre specifiche aree. Capo Sant’Ampelio, zona nota per la sua bellezza e punto più a sud di tutta la Liguria, ma anche le aree sottomarine de “I Tuvi” e “Le Bianche”, caratterizzate da una ricchissima biodiversità, con specie rare e protette tra cui alcune gorgonie. Bordighera Blu Park porta avanti le sue attività di comunicazione proprio per incrementare la conoscenza dell’ambiente marino costiero ligure e attivare così, nei turisti ma anche nei cittadini stessi, la consapevolezza della sua importanza per ogni aspetto della vita umana. Gli obiettivi specifici del progetto sono infatti   tutelare, proteggere e valorizzare queste splendide aree, ciascuna caratterizzata da profondità e accessibilità differenti, e con patrimoni di biodiversità da scoprire e tutelare.

Calorosissima l’accoglienza del progetto da parte dell’organizzatore della serata, il Console del Mare Giovanni Manuguerra, e del nutrito pubblico, che ha visto anche la presenza del presidente dello Yacht Club Sanremo Beppe Zaoli, del Presidente Onorario del Consolato Gustavo Ottolenghi e della consigliera comunale dott.ssa Sara Tonegutti.

Non è mancato, nell’ottica di imparare a tutelare sempre più il nostro mare nel rispetto della sua ricchezza, biodiversità e centralità per l’uomo, anche un focus sulla plastica in ottica sostenibile grazie alle spiegazioni di Franco Borgogno, già autore del volume “Un mare di plastica” (Nutrimenti, ) che analizza il problema dell’inquinamento da plastica permettendo di sviluppare coscienza sulla sua diffusione e di approfondire così le possibili soluzioni.

Domande e discussioni hanno arricchito la conferenza, confermando la centralità di tematiche condivise anche dagli organizzatori e dai Consoli del Mare. Yacht Club Sanremo invita tutti gli interessati a seguire i propri canali per conoscere le date dei prossimi incontri.

Newsletter